Cortina d'Ampezzo

Hotel e appartamenti

Hotel in Montagna

Cortina Estate

Circondata da splendide montagne come un diamante incastonato in una corona d'oro, Cortina d'estate offre mille possibilità agli amanti della natura. In primo luogo le sue magnifiche montagne, le Dolomiti, uniche nella composizione mineraria: il 26 Giugno 2009 l' UNESCO ha inserito le Dolomiti nel prestigioso elenco mondiale del Patrimonio Naturale dell' Umanità proprio per la loro unicità.

E' in questo scenario magico e protetto che gli appassionati potranno trovare molte attività di escursionistica e trekking di varie difficoltà, per oltre 400 Km di sentieri segnalati, tutti all' interno del Parco Naturale Regionale delle Dolomiti d'Ampezzo, che comprende i più famosi gruppi dolomitici: le Tofane, la Croda Rossa, cima Fanes, il Col Bechei ed il Cristallo. All' interno del perimetro del parco vi si trovano 56 tra rifugi e ristoranti, tutti comodamente raggiungibili tramite gli impianti di risalita aperti tutto l' anno.

Le montagne di Cortina però sono fantastiche anche in verticale: gli appassionati scalatori infatti troveranno numerose vie ferrate, disposte in base al grado di difficoltà, e guide altamente preparate per ogni evenienza. Con 850 itinerari di arrampicata sportiva, oltre 1000 vie di scalate classiche e moderne e 15 Km di vie ferrate, sia l' alpinista più esperto che il principiante troveranno di sicuro la via più adeguata per divertirsi in libertà e tranquillità.

Gli appassionati delle due ruote a pedali invece potranno soddisfare la loro voglia di movimento nel Cortina Bike Resort: 12 percorsi ufficiali divisi per difficoltà e per un totale di 500 km di sentieri incantati, oltre ad una "pista ciclabile" di 37 km di media difficoltà, adatta alle famiglie, che collega Cortina con Calalzo sul tracciato dell'antica ferrovia; senza dimenticare il bike'n'bus, il servizio di autobus che collega tutta la ciclabile.

Per i più avventurosi o semplicemente per chi vuole misurarsi con sé stesso, a Cortina è possibile trovare sfogo nel Parco Avventura. Cavi, piattaforme aeree in legno e corde, ponti sospesi e ponti tibetani, il tutto in totale sicurezza e nel pieno rispetto del bosco: un ottimo banco di prova (6 percorsi in tutto di difficoltà crescente) per testare le proprie abilità. E per i più piccoli, ecco il Parco Giochi Junior: una serie di percorsi dalla limitata altezza da terra ed in perfetta sicurezza, adatti ai piccoli avventurieri.

E per chi si sente particolarmente voglioso di emozioni particolari, ecco numerosi percorsi di torrentismo e canyoning: un altro modo di esplorare la natura di Cortina e delle sua montagne immergendosi in pozze d'acqua cristalline, riscendendo nei letti dei torrenti, immergendosi in gole di suprema bellezza. Basta armarsi di un asciugamano e di tanta voglia di avventura e conoscenza, ed il gioco è fatto.

Anche le discipline più classiche quali il nuoto, il calcio, la pallavolo, il basket, il tennis, la pesca sportiva, l'equitazione ed il golf trovano spazio qui a Cortina, così come altre specialità inusuali come il curling. Sono a disposizione anche numerose palestre e solarium, per gustarsi deliziosi momenti e perndersi cura di sé stessi.

Con la bella stagione è possibile anche solo dedicare del tempo al relax personale, ammirando le botteghe artigiane della città e concedendosi allo struscio lungo le vie del centro. Immancabile qui è il rito dell' aperitivo, molto spesso in compagnia di personaggi famosi, che mai come altrove detta le mode del momento o addirittura le anticipa, da vera capitale del trendsetting quale Cortina è.

Passeggiando per Corso Italia, tra le boutiques e le botteghe artigiane, è possibile ammirare la Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo ed il suo celeberrimo Campanile, simbolo inconfondibile di Cortina d'Ampezzo al pari degli alberghi di lusso dall' aspetto retrò edificati agli inizi del 1900; continuare fino alla Ciasa de ra Regoles (o Casa delle Regole) che contiene i musei etnografico, paleontologico e d'Arte Moderna, in un trait-d-union tra il passato ed il presente della città.

Oppure soffermarsi su un passato sportivo recente, voltarsi e gettare lo sguardo al 1956 e alle Olimpiadi Invernali, delle quali restano a testimonianza lo splendido trampolino Italia sulla collina Zuel, o lo Stadio Olimpico del Ghiaccio rivestito in legno del luogo (fino a non molto tempo fa completamente open-air ed ora chiuso da una struttura d' acciaio e vetro che lo rende agibile in ogni periodo dell'anno), o ancora la Pista Olimpica di bob, per finire con lo Stadio del Tennis che ospita 5 campi scoperti, 3 in erba sintetica e 2 in terra rossa.

Ma il panorama più suggestivo di Cortina lo offrono le montagne, con la flora e la fauna caratteristiche. Incantevoli scorci, nei quali immergersi per scoprire gli innumerevoli aspetti del paesaggio montano: imbattersi in cervi, caprioli e camosci, padroni delle montagne. Sentire il fischio inconfondibile delle marmotte che riecheggia nelle vallate. Incontrare piccoli mammiferi come scoiattoli, martore, faine, tassi ed ermellini. O mammiferi più grandi, quali orsi bruni, linci, sciacalli. Oppure volgere lo sguardo al cielo e scorgere numerose civette e picchi, pernici e galli cedroni, aquile reali, gipeti ed altri rapaci.

O ancora prestare molta attenzione alle vipere mentre si resta incantati dalla varietà speciale di abeti, larici ed alti alberi ad alto fusto, dalla presenza di orchidee mozzafiato e di altri meravigliosi fiori o mentre ci si avventura alla ricerca di funghi o mirtilli, bacche di ginepro, lamponi ed altri frutti di bosco, presenti in grande quantità nel sottobosco.


Montagna Estate
Trekking in montagna


Ingrandisci mappa

Mountain Bike